Via Cavour 53, Abbadia San Salvatore
+39 0577 779911
hotelfabbrini@yahoo.it
Hotel Fabbrini – Monte Amiata – Abbadia San Salvatore
primavera
Amiata Freeride 2016 – le novità e il programma estivo

Un progetto concreto che da dieci anni consente di praticare sport estremi sul Monte Amiata, in questo caso il Downhill in bicicletta. Amiata Freeride dei ragazzi del Team Zero è un’idea, un sogno ma soprattutto una realtà che va avanti da anni in piena armonia con il bosco della nostra montagna. Amiata Freeride 2016 si presenta con un programma rivoluzionario. Il cambiamento radicale sta nel fatto che da quest’anno finalmente i ragazzi potranno disporre degli impianti di risalita di Amiataneve, la stazione invernale sciistica, per le risalite con le biciclette. Una novità non da poco, visto che fino allo scorso anno si erano (egregiamente, con grande professionalità e impegno) dovuti organizzare con furgoni e carrelli per riportare in quota i loro clienti. Una rivoluzione perché la presenza di un impianto fisso – la seggiovia Macinaie – consente ad Amiata Freeride di poter garantire la continuità di servizio senza bisogno di essere fisicamente presenti per assistere chi vuole risalire. Una rivoluzione perché ognuno potrà girare come e quando vuole, contando su pratici ganci fissati sulle sedie della Seggiovia Macinaie. Chiaramente il progetto Amiata Freeride 2016 non esaurisce le sue novità nella modalità di risalita. Nuovi percorsi già approntati, un vero e proprio Bike Resort con attività e servizi (guide, noleggio Bike, assistenza tecnica, lavaggio…) per tutte le età e per tutte le necessità e soprattutto una nuova collocazione nella montagna: non più al secondo rifugio (al Cantore) ma al Prato delle Macinaie, in prossimità della seggiovia gestita dalla società ISA, partner e sostenitore del progetto del Team Zero Non abbiamo altro da drivi, date un’occhiata alla locandina del programma delle attività di Amiata Freeride per l’estate 2016…e provate a scendere insieme a loro!! In programma, oltre all’attività ordinaria, diversi corsi di guida (il downhill è divertente, ma serve padroneggiare il mezzo per poter scendere in mezzo ai faggi!) apertura nuovi percrosi e come ogni anno altre iniziative da confermare probabilmente ancora non presenti in locandina  

Amico Museo

Amico Museo, una gran bella iniziativa per la valorizzazione dell’esperienza Museale in tutta Europa. L’Amiata partecipa nel contesto della programmazione della regione Toscana… cliccate questo link se volete dettagli http://www.regione.toscana.it/cittadini/cultura/musei/-/asset_publisher/eonjZadAbVH6/content/amico-museo-2016;jsessionid=E5F34FDDECE0DCA335B43FF635308636.web-rt-as01-p2 Ad Abbadia San Salvatore, sul Monte Amiata, Amico Museo è presente grazie a Consorzio Terre di Toscana e Museo Minerario di Abbadia (ne abbiamo parlato anche qui, se volete fare una visita e non sapete cosa aspettarvi…e cosa vi state perdendo!!) Ma cosa si fa di preciso ad Amico Museo? Beh, innanzi tutto visite guidate. Poi, per quanto riguarda il museo Minerario di Abbadia San Salvatore, il 21 maggio 2016, una bellissima iniziativa all’insegna delle…stelle! Incontro alle 18.30 alla Torre dell’Orologio, chiacchierata con il Prof. Millucci, degustazioni di prodotti tipici e osservazione del cielo stellato (e, sapete, sul Monte Amiata il cielo e le stelle sono particolarmente vividi!) Dal Sito della regione Toscana, capiamo che l’iniziativa si inserisce all’interno del contesto della Notte dei Musei Un evento speciale a cui è possibile aderire, nell’ambito della manifestazione Amico museo 2016 è: La notte dei musei. Si svolgerà in tutta Europa il 21 maggio. I requisiti per l’adesione, anche per una presenza omogenea che amplifichi la partecipazione dei musei toscani, sono l’ingresso gratuito e l’apertura, come minimo, del museo dalle ore 21 alle 23. L’evento rientra nell’iniziativa europea “Amico Museo”. Dalle 18:30, il Professor Mellucci terrà una breve lezione teorica per avvicinarci al fantastico mondo delle stelle e dei pianeti. Dalle 19:30, invece, ci sarà una degustazione di prodotti tipici amiatini, accompagnata dalle note di musica classica suonata dal vivo nelle sale del museo, che potrete visitare con una guida. Successivamente, ci sposteremo all’aperto per poter osservare direttamente il cielo, sempre in compagnia del Professor Millucci.

Giornate di Primavera a Seggiano

In occasione delle Giornate Fai di Primavera, promosse dal Fondo per l’ Ambiente Italiano, Seggiano e’ stata selezionata tra le localita’ italiane di notevole interesse per i beni culturali. Sabato 19 e Domenica 20 Marzo 2016 dalle ore 10:00 alle ore 18:00, i volontari FAI e del luogo  in qualita’ di ciceroni realizzeranno visite guidate rivolte a tutti che interesseranno siti quali : Chiesa della Madonna della Carita’, Oratorio di San Rocco, Cisternone, Frantoio Ceccherini, Molino del Vivo, Ferriera della Lama, mentre alcune mete quali Castello di Potentino e Chiesa di Santa Maria in Villa saranno accessibili ai soli iscritti (e’ possibile presso i punti informativi iscriversi in loco). La partecipazione alle Giornate di Primavera a Seggiano e’ rivolta a tutte le persone interessate e durante lo svolgimento della manifestazione, sara’ messo a disposizione dei partecipanti il servizio navetta per il trasporto verso le destinazioni, con ritrovo a partire dalle ore 10:00 presso il Piazzale antistante la Chiesa della Madonna della Carita’. Presso l’ Oleoteca in Piazza Umberto I inoltre sara’ possibile realizzare degustazioni guidate di oli di Olivastra Seggianese con metodo panel test ed acquistare prodotti eccellenza del nostro territorio. Il patrimonio artistico e museale collegato all’Olivastra che si può ammirare a Seggiano è veramente qualcosa di straordinario dal punto di vista storico e naturalistico. Seggiano si affaccia inoltre, come tutti i borghi del Monte Amiata, su un panorama meraviglioso che spazia su squarci da sogno, fra olivi e viti: solo ciò che si può ammirare dal Cisternone è una vista che merita di recarsi nel piccolo borgo collocato fra Castel del Piano e Castiglion d’Orcia… Se in mezzo alle Giornate di Primavera a Seggiano vi avanza un pomeriggio (perché per meno, non ne vale la pena) il paese offre anche un’esposizione artistica permanente di interesse davvero notevole: il famoso Giardino di Daniel Spoerri. Non è il caso di parlarne qui, se volete saperne qualcosa cliccate qui e vedete le foto che abbiamo fatto quando siamo stati in visita un po’ di tempo fa. Per informazioni sulla programmazione integrale delle Giornate di Primavera a Seggiano  si puo’ contattare la Fondazione Culturale Le Radici di Seggiano ad uno dei seguenti recapiti : TEL : 0564-950972 CELL : 334-5035334 MAIL : radicintelligenti@gmail.com oppure accedere agli indirizzi dei seguenti canali tematici : SITO WEB : WWW.LERADICIDISEGGIANO.IT PAGINA FACEBOOK : RADICI INTELLIGENTI Patrocinio : Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Unione dei Comuni Montani Amiata Grossetano, Comune di Seggiano, Fondazione Le Radici di Seggiano, Lions Club Amiata. Collaborazione alla realizzazione per Seggiano : Dottor Fabio Menchetti, Diego Ceccarini, Signora Charlotte Horton, Professoressa Elisabetta Gigli, Bernini Agliano, Fiorenzo Caselli, Dottor Daniele Rossi, Signora Bianca Maria De Luca, Ingegnere Paolo Dinelli, Comune di Seggiano, Fondazione Le Radici di Seggiano, Pro Loco di Seggiano e Pescina.

Presentazione Pubblicazione Via Francigena Abbadia San Salvatore

La Via Francigena passa anche per Abbadia San Salvatore.Stelvio Mambrini, studioso di storia e cultura del territorio badengo, amiatino, toscano in generale, presenta la sua pubblicazione. Alle ore 16.30 di sabato 2 aprile, presentazione al Centro Giovani di Abbadia della pubblicazione Le Strade per l’Abbazia e la Via Francigena nell’Alto Medioevo di Stelvio Mambrini, pubblicazione che potrà chiarire le idee sul ruolo che Abbadia ricopre, veramente, nel quadro di uno degli itinerari di pellegrinaggio più importanti della cristianità. L’itinerario della Via Francigena per Abbadia San Salvatore è una “variante ufficiale” (ormai completata al momento in cui scriviamo) del percorso ma è più che lecito pensare che l’Abbazia del Santissimo Salvatore che dà il nome al centro più popoloso del Monte Amiata. La chiesa, fondata dal leggendario Re Ratchis nel VIII secolo d.c. (consacrata da Winizo nel 1035) era senza ombra di dubbio uno degli edifici sacri più importanti di tutto il centro Italia: controllava la Via Francigena dall’alto, affacciandosi sulla Val d’Orcia e sulle crete senesi intorno a Radicofani e aveva possedimenti addirittura fino a Talamone, in Maremma. Un territorio sconfinato che ne faceva tappa obbligata per i pellegrini. Se volete sapere qualcosa di più sull’Abbazia del San Salvatore di Abbadia sul monte Amiata consultate il sito ufficiale, bellissimo, dell’Abbazia http://www.abbaziasansalvatore.it/ Per informazioni sugli Itinerari del Sacro sul Monte Amiata, cliccate qui foto credit online

Orcia Wine Festival 2016

Come pensate che sia un vino rosso da Sangiovese prodotto nei territori confinanti (o in comune) con il comune di Montalcino e con quello di Montepulciano? Naturalmente eccezionale, è la nostra opinione. Volete scoprire il vino Orcia DOC? Non c’è migliore occasione che visitare l’Orcia Wine Festival a San Quirico d’Orcia! Il vino Orcia è prodotto in uno dei comprensori agricoli più belli, in parte iscritto nel patrimonio dell’Umanità Unesco per questo viene definito il vino più bello del mondo!  Questa è la definizione che il Consorzio dà del suo vino (di cui parliamo qui per una introduzione al prodotto enologico di per se) Quando

Orari Museo Minerario Abbadia San Salvatore Primavera Estate 2016

Abbadia San Salvatore deve tutto il suo recente sviluppo (dopo i fasti medievali con l’Abbazia del Santissimo Salvatore che fece da fulcro per lo sviluppo di tutto il centro storico badengo) alla miniera di Cinabro – da cui poter estrarre il mercurio. Il Museo Minerario di Abbadia è un omaggio al passato di un paese intero. Se volete conoscere gli orari del Museo Minerario siete nel post giusto 😉 Il Museo Minerario sorge nella parte alta di Abbadia San Salvatore, alla fine di Via Federico Hamman – la strada che infatti collega la miniera al paese, passando per la deliziosa chiesetta della Madonna del Castagno Il Museo Minerario si sviluppa in cinque sale museali con plastici, reperti storici, testimonianze da toccare con mano di un passato che sembra lontanissimo ma che in verità ancora è molto presente per la popolazione di Abbadia (la miniera chiuse a metà anni 70 le sue attività, quindi molti ex minatori tengono ancora vivo il ricordo delle loro esperienze). Ciò che principalmente consigliamo di fare al Museo Minerario di Abbadia è comunque il percorso nella ricostruzione della Galleria, che consente di vedere splendide ricostruzioni – accuratissime – del lavoro dei minatori e soprattutto di sperimentare le sensazioni che provavano i minatori a lavorare e vivere (di fatto, vivere) al buio, centinaia di metri sotto terra. Ma non temete: la ricostruzione al Museo è appena sotto il livello del terreno, come una cantina, il giro è effettuato ovviamente in piena sicurezza e ben illuminato Ecco le informazioni instituzionali dal sito del Museo Minerario, con orari e tariffe: www.museominerario.it Museo Minerario e Galleria livello VII Orario di apertura/opening hours dal 15 giugno al 1 novembre e durante tutte le festività from 15 June to 1 November and during holidays: Tutti i giorni (comprese festività) ore 9.30-12.30  / 15.30-18.30 in tutti gli altri periodi (su richiesta) per gruppi di almeno 10 persone paganti Visite guidate con gli ex minatori tutti i giorni (di apertura) con partenze ore 10.00 e ore 16.00   Visite guidate con il treno dei minatori su richiesta, ore 9.30/12.30 e ore 15.30/18.30 (1 corsa ogni 40 minuti) 

Offerta Ponte 25 Aprile 2013 – Monte Amiata

Un ponte sensazionale quest’anno: e noi vi proponiamo una spettacolare Offerta Ponte 25 Aprile sul Monte Amiata, ad Abbadia San Salvatore A soli 10 minuti di macchina dalle Terme di Bagni San Filippo, a mezz’ora da Pienza, Montepulciano, San Quirico, nel centro del Monte Amiata, luogo ricco di storia, natura, arte e soprattutto buona cucina (…o almeno se venite da noi) Offerta ponte 25 Aprile Monte Amiata: 3 giorni in B&B a 177€ la matrimoniale (meno di 60€ a notte!) Offerta ponte 25 Aprile Monte Amiata: 4 giorni in B&B a 197€ la matrimoniale (meno di 50€ a notte!) Un’offerta valida naturalmente fino a che non esauriremo le disponibilità: considerando lo splendido weekend primaverile in vista, l’Offerta Ponte 25 Aprile molto probabilmente terminerà presto. Così ci auguriamo: abbiamo proposto tariffe molto vantaggiose perché vogliamo invitare i nostri ospiti a rimanere qualche giorno in più sul Monte Amiata, per apprezzare la ricchezza dei nostri luoghi. Il panorama della natura sulla Montagna e sulle valli circostanti è letteralmente mozzafiato in questo periodo: dall’ultima neve in vetta, ai venti caldi della Maremma toscana mentre si scende verso Castel del Piano o Arcidosso. In 15 minuti di macchina si attraversa un mondo intero di colori, odori, piante, fiori, flora e fauna! Il momento è perfetto per riscoprire i sentieri del Monte Amiata dopo la pausa invernale. Veniteci a trovare nel nostro Hotel ad Abbadia San Salvatore

Top